Bindi su Lusi: E’ stato il bancomat di se stesso, ora deve restituire tutto ai cittadini

Luigi Lusi, faceva ”il bancomat di se stesso”. Lo afferma la presidente dell’assemblea nazionale del Pd, Rosy Bindi, che in una intervista alla “Repubblica”, interviene sul caso dell’ex tesoriere della Margherita indagato per appropriazione indebita di circa 13 milioni di euro, fondi sottratti al partito sui quali nessuno aveva fatto verifiche e controlli.
“Personalmente – dice da ex appartenente alla Margherita- non avevo strumenti per verificare. E’ chiaro che e’ sconcertante per noi, perche’ chi doveva verificare – il collegio dei revisori dei conti e la commissione di garanzia – non era evidentemente nelle condizioni di farlo”.
“Il problema e’ nato quando la Margherita ha smesso di essere un partito in piena attivita’ politica. Io – aggiunge Bindi – non ho nemmeno piu’ partecipato alle riunioni dell’assemblea federale”. Dopo una vicenda “cosi’ grave la ”via maestra” dovrebbe essere quella di ”restituire ai cittadini” i soldi rimasti nelle casse dell’ex partito.